Come riparare parti in plastica e vetroresina dell’auto senza sostituzioni

Tante ore trascorse a scegliere il colore perfetto, tanti chilometri percorsi insieme e ora la carrozzeria della tua auto è letteralmente inguardabile. Eppure, sai che sotto quella carrozzeria segnata dagli anni, dal tempo e dai danni causati da piccoli incidenti di percorso, c’è ancora il fascino di un tempo.

La buona notizia è che puoi recuperare questo fascino perduto, contenendo anche i costi ed evitando di dover sostituire le parti danneggiate.

La Carrozzeria Mattia di Trezzano sul Naviglio si occupa della riparazione delle ammaccature delle auto e della verniciatura delle parti in plastica e in vetroresina di qualsiasi vettura, senza dover necessariamente sostituire i pezzi.

Questo significa maggior risparmio e, ovviamente, risultati ottimali.

Riparazione dell’auto senza sostituire: una questione di risparmio e di qualità del servizio

Capita spesso di dover riparare auto lievemente o gravemente danneggiate da colpi subiti. Le cause dei danni sono sempre diverse: dalle violente grandinate che causano antiestetici bolli sulla carrozzeria, agli incidenti stradali che provocano evidenti ammaccature sulla lamiera della propria auto.

I danni alla carrozzeria possono essere più o meno gravi, quindi prima di effettuare qualsiasi lavoro è necessario valutarne attentamente l’entità.

Ovviamente, le opzioni sono soltanto due: sostituire il pezzo danneggiato oppure ripararlo. La vera domanda è se esiste un modo per evitare di doverlo sostituire. E la risposta è: ovviamente sì, ma dipende dalle condizioni della carrozzeria.

Sia considerando che le tempistiche per la sostituzione sono molto lunghe a causa dell’attesa dei pezzi di ricambio che per evitare costi eccessivi e far sì che l’auto venga riconsegnata al legittimo proprietario in tempi piuttosto brevi, noi consigliamo sempre di riparare le parti danneggiate senza sostituirle.

Quando è possibile, quindi, meglio riparare che sostituire i pezzi. Vediamo di capire meglio come funziona il processo di riparazione.

Come avviene la riparazione delle parti in plastica e in vetroresina dell’auto

Per riparare le parti in plastica e in vetroresina dell’auto, che siano paraurti, griglie, parafanghi e altri pezzi importanti della carrozzeria, è necessario utilizzare materiali specifici.

Inoltre, per alcune parti delle auto sportive e di lusso come portiere, cofano, minigonne laterali e paraurti, è possibile utilizzare la vetroresina, che oltre ad essere il materiale impiegato per queste tipologie di vetture, garantisce maggiore resistenza rispetto alla plastica.

Prima di procedere con la riparazione, nella nostra officina si valuta l’entità dei danni e si individuano tutti i punti che hanno subito dei danneggiamenti in modo da comprendere che tipo di lavoro deve essere fatto.

Tutte le fasi che seguono, come la preparazione, la riparazione, la verniciatura e la lucidatura della carrozzeria, vengono svolte da un team di professionisti che sanno esattamente come operare per garantire tempi brevi e risultati ottimali.

In particolare, ci occupiamo di:

  • riparazione delle ammaccature, dei bolli e dei graffi di qualsiasi vettura;
  • riparazione delle ammaccature di auto elettriche;
  • riparazione delle ammaccature delle auto ibride;
  • verniciatura delle parti in plastica dell’auto;
  • verniciatura della vetroresina dell’auto.

Riparazione e verniciatura: perché camminano a braccetto

Ogni vettura è diversa, così come ogni danno subito. Eppure, la rimozione dei graffi, delle ammaccature e delle bollature, prevede quasi sempre la verniciatura della parte riparata.

Questo perché i colpi o i graffi alla carrozzeria danneggiano inevitabilmente anche lo strato di vernice sulla superficie dell’auto. Il lavoro di verniciatura è importante non soltanto per riportare l’auto alle condizioni ottimali dal punto di vista estetico, ma anche per evitare che lo strato sottostante non si corroda o si ossidi con il tempo.

La verniciatura consente di proteggere la carrozzeria ed evita che si danneggi ulteriormente.

In questa fase, è fondamentale che ad occuparsi della verniciatura siano persone competenti, perché è necessario utilizzare gli strumenti e i prodotti giusti, conoscere le tecniche di verniciatura ed eseguire il lavoro in modo impeccabile.

Il rischio, altrimenti, è di rovinare irrimediabilmente la carrozzeria.

In cosa consiste la verniciatura delle parti in plastica dell’auto

La plastica, probabilmente, sarà il materiale più utilizzato nelle auto del futuro. Ma non serve andare molto lontano, perché la plastica si trova nella stragrande maggioranza delle auto di oggi.

I più grandi nemici delle plastiche di ogni quattro ruote sono soprattutto il sole e i graffi. In particolare, le plastiche tendono a screpolarsi o a sbiadirsi a causa dei raggi UV che ne compromettono anche la lucentezza. Ma non è solo una questione di estetica: è anche un problema funzionale.

Le plastiche interne ed esterne dell’auto, come cruscotti, paraurti, fascioni e mascherine con il tempo si rovinano, anche a causa dei colpi subiti.

La verniciatura delle parti in plastica dell’auto consente di rimediare ai danni facendogli riacquisire lucentezza e mascherandone i difetti. E va da sé che, utilizzando i prodotti giusti e la strumentazione più avanzata, è possibile ottenere una verniciatura in tinta con la scocca.

Pertanto, in seguito alla riparazione della carrozzeria, è fondamentale procedere con la verniciatura delle plastiche.

Come funziona la verniciatura della vetroresina dell’auto

La verniciatura delle parti in vetroresina dell’auto, a seguito di una riparazione, deve necessariamente essere eseguita da persone competenti e con esperienza.

È fondamentale conoscere a fondo questo tipo di materiale che deve essere trattato con tecniche e prodotti specifici, anche in relazione alla tipologia di vettura.

La verniciatura della vetroresina dell’auto comporta una serie di fasi che vanno dalla pulizia profonda della parte da trattare alla stesura di una superficie di fondo aggrappante specifico.

Questo processo è certamente un po’ più lungo e complesso rispetto al precedente, perché è necessario stendere più strati di stucco prima di procedere con la verniciatura della vetroresina.

In ogni caso, il risultato è ottimale perché la vetroresina è un materiale decisamente più resistente e duraturo della plastica.

Carrozzeria Mattia di Trezzano sul Naviglio: riparazioni parti in plastica e in vetroresina della tua auto

Vuoi ricorrere alla riparazione e alla verniciatura delle parti in plastica e in vetroresina della tua auto senza dover necessariamente sostituire i pezzi danneggiati?

Nella Carrozzeria Mattia di Trezzano sul Naviglio, in provincia di Milano, trovi un gruppo di professionisti competenti in materia di riparazione e verniciatura, pronti a soddisfare le tue esigenze e ad andare incontro a tutte le tue necessità.

Se la tua auto ha subito un brutto colpo, è stata danneggiata dal tempo o dalla grandine, riporteremo la tua quattro ruote a brillare. E lo faremo con grande professionalità, per garantirti il massimo dei risultati a costi contenuti e in breve tempo.

Vieni a trovarci a Trezzano sul Naviglio oppure contattaci.

Leave A Comment