Cosa fare in caso di incidente auto? Te lo spiega Carrozzeria Mattia

Per chi è alle prime esperienze o per chi, fortunatamente, non ha mai fatto un incidente in vita sua, chiedersi cosa fare in caso di incidente auto è una domanda più che lecita. Non tutti sono infatti a conoscenza di tutte quelle procedure che conseguono un sinistro stradale.

In particolare in questo articolo ci occuperemo di rispondere alle più comuni domande, quali:

  • Cosa fare in caso di incidente stradale con feriti?
  • Cosa fare in caso di incidente stradale senza feriti?
  • Quanto tempo si ha per denunciare un incidente?
  • Cosa fare in caso di incidente senza CID?

 

Siamo ovviamente coscienti del fatto che un sinistro stradale comporta delle procedure burocratiche, tempistiche da seguire e, soprattutto, la ricerca di una buona carrozzeria per la riparazione dell’auto.

Andiamo dunque ad analizzare tutte le possibili situazioni rispetto a cosa fare in caso di sinistro stradale così da non poterti trovare impreparato per poi capire quali sono i servizi che offre Carrozzeria Mattia per la riparazione del tuo veicolo.

Sommario:

Cosa fare in caso di incidente auto? Te lo spiega Carrozzeria Mattia

Cosa fare in caso di incidente stradale con feriti?

Cosa fare in caso di incidente stradale senza feriti?

Cosa fare in caso di incidente senza CID

Risarcimento danni da sinistro stradale procedura

Procedimento di risarcimento diretto

Procedura ordinaria

Hai subito un sinistro? Rivolgiti a Carrozzeria Mattia

 

Cosa fare in caso di incidente stradale con feriti?

 

A fronte di un sinistro stradale con feriti la prima cosa da fare è prestare soccorso, ma attenzione il tutto senza spostare il ferito. Chi chiamare in caso di incidente?

Per primo soccorso dunque, si intende:

  • Chiamare il 118, l’ambulanza per i soccorsi medici fornendo agli operatori informazioni dettagliate;
  • Chiamare il 113 o il 112 per avvertire la polizia o i carabinieri.

Nonostante le buone intenzioni, come già detto, non bisogna assolutamente spostare il corpo del ferito per evitare di causare ulteriori danni. È importante assisterlo psicologicamente fino all’arrivo dei soccorsi. Lo scenario ovviamente cambia, se si hanno le competenze mediche.

Per quanto possa essere scontato, è importante sottolineare che non bisogna allontanarsi dal luogo del sinistro prima che arrivino le forze dell’ordine. In caso di allontanamento infatti, la legge prevede oltre che la sospensione della patente, la reclusione dai 6 mesi fino ai 3 anni.

Ovviamente, come non si devono spostare i feriti è importante non spostare nemmeno i veicoli, questo passaggio è importante, perché solo così le forze dell’ordine possono fare i rilevamenti corretti e constare la dinamica avvenuta.

Un altro fattore di rilevante importanza è l’individuazione di eventuali testimoni del sinistro avvenuto.

Ma vediamo invece, cosa fare in caso di incidente stradale senza feriti, quali sono le dinamiche e i comportamenti da adottare.

 

Cosa fare in caso di incidente stradale senza feriti?

In caso di sinistro con danni al veicolo ma senza la presenza di feriti, come primo accorgimento, dovrai metterti in una situazione di sicurezza, dunque:

 

  • Azionare le 4 frecce (frecce d’emergenza);
  • Indossare il giubbotto catarifrangente;
  • Mettere il triangolo di emergenza ad una distanza di 100 metri dal veicolo fermo.

 

Ma andiamo a capire nel dettaglio cosa fare in caso di incidente stradale senza feriti, le possibilità che si possono riscontrare sono due:

  1. Accordo da entrambe le parti sulla responsabilità;
  2. Disaccordo delle parti sulla responsabilità;

Dunque, in caso in cui si entrambe le parti sono in disaccordo sulla responsabilità dell’incidente, e, dunque sulla dinamica, l’unica cosa da fare è chiamare il 113 (la polizia) per un sopralluogo e fare i rilevamenti necessari per stabilire la dinamica.

Invece, in caso di sinistro stradale con danni al veicolo e accordo da entrambi le parti sulla dinamica e dunque sulla responsabilità, è necessario compilare il CID ovvero la costatazione amichevole per indennizzo diretto, senza dover chiamare le forze dell’ordine.

Il CID è un modulo che dev’essere compilato da entrambe le parti dove dovranno essere inseriti tutti i dati di entrambi gli automobilisti e la dinamica dell’incidente. È importante che dopo la compilazione entrambi firmino il CID per la sua validità.

Con quest’ultimo si può anche concordare la modalità di indennizzo.

Devi sapere però che la costatazione amichevole per indennizzo diretto non è possibile effettuarla in caso di:

  • Incidente che coinvolge più di due automobili;
  • Incidente che coinvolge ciclomotori;
  • Incidente che coinvolge macchine agricole;
  • Incidente con la presenza di feriti.

Ma se non si ha il CID a portata di mano cosa bisogna fare?

Nel prossimo paragrafo approfondiremo nel dettaglio cosa fare in caso di incidente senza CID.

 

Cosa fare in caso di incidente senza CID

In caso di sinistro stradale con danni al veicolo, entrambi gli automobilisti non sono in possesso CID, non vi sono problemi, si può compilare successivamente.

Attenzione però a non far passare troppo tempo dall’avvenimento e, soprattutto, munirsi di numero di targa, dati personali di entrambi i conducenti e numero di telefono degli stessi.

In ogni caso oltre a quanto sopra descritto è importante raccogliere anche altri dati, quali:

  • Lugo data e ora dell’avvenuto incidente;
  • Polizza assicurativa;
  • Tipo di veicolo e targa;
  • Generalità del conducente in caso non fosse suo il veicolo;
  • Generalità dei testimoni eventuali;
  • Dati della patente del conducente;
  • Compagnia assicurativa dell’altro veicolo.

In caso di mancanza di CID al momento dell’incidente è importante però ricordarsi di denunciare alla compagnia assicurativa, quanto successo.

Dunque, quanto tempo si ha per denunciare un incidente e compilare il CID? È importante che la sua denuncia venga fatta entro 3 giorni dall’accaduto.

Ma vediamo insieme nel prossimo paragrafo il risarcimento danni da sinistro stradale la procedura da avviare per la richiesta.

Risarcimento danni da sinistro stradale procedura

cosa fare in caso di incidente auto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

In caso di sinistro stradale con veicolo danneggiato oltre ai procedimenti sopra descritti e, alle varie situazioni sopra citate, è importante denunciare il sinistro avvenuto alla propria assicurazione.

A tal proposito, vuoi per l’agitazione o per la mancata esperienza, in molti si chiedono quanto tempo si ha per denunciare un incidente. È importante che la denuncia venga fatta entro 3 giorni.

E se per vari motivi ci si dimenticasse? Che succede se non si denuncia il sinistro nei tre giorni?

Per poter attivare l’assicurazione in questi casi la tempestività è più che fondamentale, infatti, se passano più di 3 giorni dal sinistro e non lo si ha denunciato, si perde totalmente il diritto di richiedere il risarcimento dei danni alla compagnia assicurativa.

 

In caso di sinistro senza constatazione amichevole per ottenere il risarcimento danni bisogna:

  • Inviare la richiesta o alla propria assicurazione oppure a quella del veicolo responsabile;
  • Alla richiesta in entrambi i casi è doveroso allegare tutti i documenti che attestino l’avvenuto incidente.

Ovviamente le tempistiche sono più lunghe rispetto ad un incidente con accordo delle parti, dunque tramite CID.

Per quanto riguarda il risarcimento, la procedura per lo stesso si divide in due situazioni differenti:

  • Procedura d’Indennizzo diretto;
  • Procedura ordinaria.

Vediamo insieme nel prossimo paragrafo le due modalità nel dettaglio andando anche a capire le tempistiche e le modalità di risarcimento.

 

Procedimento di risarcimento diretto

 

Il procedimento di risarcimento diretto è il metodo più utilizzato. Al momento dell’incidente se si compila il CID si può avviare la richiesta direttamente alla propria assicurazione.

Attenzione però questo procedimento lo si può attuare solo se:

  • I veicoli coinvolti sono due;
  • Entrambi i veicoli sono stati immatricolati in Italia;
  • L’incidente è avvenuto in Italia, Repubblica di San Marino o Città del Vaticano;
  • Se i danni interessano solo i veicoli;
  • Se non sei responsabile dell’incidente.

L’utilizzo del CID ha come obiettivo, quello di accelerare le tempistiche di risarcimento.

Procedura ordinaria

Invece la procedura ordinaria, in caso di sinistro stradale con danni al veicolo, si dovrà fare quando:

  • Sono coinvolti più di 2 veicoli tra cui anche ciclomotori e mezzi agricoli;
  • Vi sono lesioni al conducente o ai terzi trasportati superiori ai 9 punti di invalidità;
  • Le autovetture non sono state immatricolate in Italia.
  • Vi è un coinvolgimento di veicoli non assicurati:

A questo punto, la richiesta del risarcimento danni da sinistro stradale, la procedura sarà fatta dal veicolo che è responsabile dell’accaduto.

Adesso che ti è chiaro cosa fare in caso di incidente auto e quali sono le procedure burocratiche che dovrai affrontare, è arrivato il momento di pensare alla salute della macchina.

Nel prossimo paragrafo vedremo quali sono i servizi che offre Carrozzeria Mattia per la riparazione della tua auto

 

Hai subito un sinistro? Rivolgiti a Carrozzeria Mattia

 

Se hai subito un incidente e non sai chi rivolgerti per riparare la tua macchina ottenendo un servizio efficiente e di qualità, affidati a noi di Carrozzeria Mattia!

Devi sapere inoltre, che la nostra azienda è convenzionata con le più importanti compagnie assicurative e grazie ai suoi professionisti ti potrà garantire l’efficienza e la sicurezza che meriti.

I nostri professionisti utilizzano tecniche all’avanguardia, infatti, sono tutti professionisti specializzati e aggiornati su ogni novità.

I nostri tecnici prevedono di:

  • Valutare i danni presenti;
  • Riparare la carrozzeria;
  • Verniciare la carrozzeria danneggiata;
  • Fare un controllo qualità riparazione.

Dunque, se hai subito un sinistro e vuoi rivolgerti a noi, fissa un appuntamento e compila il form, ti contatteremo per confermare la presa in carico del tuo sinistro.

Altrimenti, per ricevere qualsiasi informazione aggiuntiva, potrai contattarci o venirci a trovare nella nostra sede a Trezzano sul Naviglio (MI). Ti garantiamo l’efficienza che cerchi!

 

 

 

 

 

Leave A Comment