5 buone norme per partire in tutta sicurezza per le vacanze di Natale

Natale tempo di feste, pranzi e cene in famiglia, relax e …vacanze! In molti approfittano della pausa natalizia per concedersi una vacanza, e quale meta migliore per il periodo natalizio se non le cime innevate delle montagne, tra chalet accoglienti e piste da sci?

È vero, durante il periodo natalizio il ritmo è frenetico, la corsa agli ultimi regali, le cene tra amici e colleghi, l’organizzazione del pranzo di Natale, ed ecco che il check up dell’auto prima della partenza passa in secondo piano. Niente di più sbagliato! Per godersi la vacanza in tutta tranquillità, la parola d’ordine è partire in sicurezza.

Tutti sappiamo che durante la stagione invernale il clima non è dei migliori, così come le condizioni del manto stradale. Per questo motivo è bene prestare molta più attenzione alla cura della macchina effettuando i controlli necessari – dalle gomme fino a rigenerare i fari dell’auto – per partire sereni e godersi la vacanza senza spiacevoli inconvenienti.

Vediamo insieme 5 semplici regole per partire in tutta sicurezza.

1.      Controllare gli pneumatici

In inverno le basse temperature, la pioggia, la neve o peggio ancora il ghiaccio costituiscono fattori di rischio da non sottovalutare quando ci si mette alla guida. La sola prudenza non basta come garanzia di sicurezza, occorre effettuare un controllo accurato dei maggiori componenti dell’auto, a partire dalle gomme.

Check usura e pressione

La prima cosa da controllare prima di partire per la meta stabilita è il grado di usura delle gomme, le basse temperature infatti incidono molto sulle performances degli pneumatici perciò è bene verificare le condizioni di partenza. Di norma devono essere gonfiati alla pressione corretta e il battistrada deve avere uno spessore di almeno 1,6 mm.

Pneumatici invernali o catene da neve?

Ormai è regola da diversi anni, tuttavia è bene ricordare che il Codice della Strada stabilisce l’obbligo di pneumatici invernali o, in alternativa, di avere in auto le catene da neve nel periodo che va dal 15 novembre al 15 aprile dell’anno successivo.

Sicuramente gli pneumatici invernali garantiscono una presa perfetta su terreni insidiosi e dalla scarsa aderenza. Inoltre una volta montati non dovrete più pensare a nulla, a differenza delle catene da neve che vanno montate all’occorrenza, operazione che può rivelarsi complicata, specie se è la prima volta che vi cimentate in questa procedura magari sotto una tormenta di neve.

2.      Controllare la batteria

Controllati gli pneumatici, passiamo ad un altro elemento fondamentale: la batteria. Mai come nel periodo invernale è l’elemento che necessita maggiore attenzione perché le basse temperature favoriscono lo scaricarsi della batteria e il congelamento dell’acido che si trova al suo interno. In caso di batteria parzialmente scarica è sufficiente una temperatura di soli 3 gradi sotto lo zero per determinare lo stato di congelamento. Ricordate che la batteria abitualmente ha una durata di 5 anni.

Il check dei liquidi

Per il controllo dei liquidi della batteria è sufficiente svitare il tappo e, nel caso non fossero al massimo livello, basta effettuare un rabbocco con acqua distillata facendo attenzione a non entrare a contatto direttamente con i liquidi perché sono corrosivi.

Due dritte per allungare la vita della batteria

Ecco due semplici accorgimenti che potranno prolungare la durata della vostra batteria:

  • Accendere l’auto tenendo i fari spenti e accenderli successivamente all’avvio
  • In fase di sosta, spegnere tutti i dispositivi e successivamente spegnere l’auto

In questa maniera la batteria recupererà parte della carica e farà meno fatica ad attivarsi alla prossima partenza.

3.      Controllare i freni

Avere pneumatici perfettamente in ordine non è sufficiente a garantire la vostra sicurezza se poi i freni non sono in uno stato ottimale. Tra i primi elementi soggetti all’usura ci sono le pastiglie, che necessitano di essere sostituite con una certa frequenza. Per questo è importante prima di mettersi in viaggio fare un passaggio da un carrozziere esperto, come i professionisti di Carrozzeria Mattia a Trezzano sul Naviglio, che saprà fornire alla vostra auto un check up completo controllando anche lo stato dei dischi e l’olio dell’impianto dei freni, per una partenza in tutta sicurezza.

4.      Controllare i liquidi

Un altro step fondamentale per mettersi in viaggio in tranquillità è il controllo dei liquidi, prima di tutto l’olio del motore. Non aspettate di veder comparire sul quadrante della vostra auto la spia che segnala il superamento del livello di guardia. Prevenire è meglio che curare! È buona norma controllare il livello dell’olio ogni 2000 km percorsi e provvedere al cambio una volta raggiunti invece i 10.000 km.  

E il liquido refrigerante? Durante il periodo invernale è bene sostituire il refrigerante del motore con un apposito liquido antigelo, così da scongiurare il rischio di formazione di ghiaccio.

5.      Controllare i gruppi ottici

In ultimo ma non da ultimo, è bene dare un’occhiata anche a tutte quelle componenti che hanno a che fare con la visibilità, parliamo quindi – oltre che di parabrezza e tergicristalli che meritano sempre un check- dei gruppi ottici dell’auto, perché spesso occorre rigenerare i fari sia anteriori che posteriori dell’auto.

Perché rigenerare i fari dell’auto

Sicurezza significa anche ottima visibilità della strada sulla quale viaggiamo. Immaginiamoci in una zona colpita dalla nebbia o le classiche strade di montagna di qualche paesino sperduto dove al calar della sera non si vede più nulla, capite bene che senza pulire i fari opacizzati la visibilità sarà estremamente ridotta.

Gli agenti atmosferici sono la prima causa di deposito di impurità, così come i detriti stradali, che rendono meno performante l’attività dei gruppi ottici. Pulire i fari opacizzati è l’unica soluzione possibile se volete viaggiare in tutta sicurezza.

I vantaggi di rigenerare i fari dell’auto

Pulire i fari opacizzati comporta un vantaggio non solo in termini di sicurezza stradale, vi solleverà da sanzioni in caso di controllo da parte delle Forze dell’Ordine e il superamento con successo della revisione del veicolo.

Con Carrozzeria Mattia a Trezzano sul Naviglio pronti, partenza, via!

Cosa state aspettando? Affrettatevi a prenotare un check up completo prima della partenza da esperti nel settore come i professionisti di Carrozzeria Mattia a Trezzano sul Naviglio, vicino a Milano.

Un check e si parte!